Camomilla: Proprietà, Effetti Sull'Organismo e Controindicazioni

Camomilla: Proprietà, Effetti Sull’Organismo e Controindicazioni

Avete mai sentito il detto “Se sei nervoso, fatti una camomilla”? Be’, non è solo una frase un po’ cinica da rivolgere a una persona fortemente ansiosa. Oggi vi parleremo della camomilla e del perché viene considerata un potente sedativo naturale.

La pianta di camomilla appartiene alla famiglia delle Asteraceae. La fama del suo effetto calmante è nota da migliaia di anni; veniva usata come rimedio persino contro il diabete.

Le proprietà della camomilla

Perché dovremmo utilizzarla?

Al supermercato, siamo spesso attratti dal reparto delle tisane, degli infusi e delle camomille. Il modo più famoso per introdurre la pianta nel nostro organismo è proprio il suo infuso.

Le sue proprietà sono molteplici; viene usata persino come antispasmodico. L’assunzione di camomilla promuove nell’organismo una sorta di rilassamento muscolare. Questo avviene in seguito a due elementi contenuti dalla pianta: flavonoidi e cumarine.

Ogni giorno, si registra che migliaia di persone soffrono di stress e di ansia. Invece di ricorrere ai classici medicinali, nel caso di disturbi lievi, si può proporre un rimedio alla camomilla. Questo miorilassante viene usato in molti casi:

Tutti i casi in cui dovremmo assumere la camomilla

Utile contro i crampi intestinali, i dolori del ciclo e gli spasmi muscolari

  • Soffrite di crampi intestinali? Nessun problema, perché la camomilla vi potrebbe aiutare a calmarli;
  • Le donne patiscono molto durante il ciclo mestruale. Sarebbe opportuno fare una tisana alla camomilla per calmare le sofferenze alla pancia;
  • Se non avete una buona digestione, soprattutto dopo la cena, vi consigliamo di bere una camomilla prima di andare a letto. Questo piccolo rituale apporterà molti benefici al vostro organismo;
  • Spasmi muscolari: lo avevamo accennato prima. Essendo un potente miorilassante naturale, vi calma l’infiammazione al muscolo;
  • Sindrome dell’intestino irritabile: la camomilla è ottima per il riequilibrio della flora batterica.

Dopo avere bevuto la camomilla, avvertirete una sensazione piacevole, come una sorta di “botta di serotonina” che vi calmerà i dolori.

Le sue proprietà antinfiammatorie sono strettamente naturali; l’olio essenziale alla camomilla è molto usato per diversi scopi.

  • Nel caso di dermatiti e di ferite, di riniti, di congiuntiviti, irritazione al cavo orale, gengivite, ulcere e gastrite.

Utile anche contro il mal di denti

L’impacco di camomilla è perfetto per gli occhi

Un altro dei suoi miracolosi effetti è l’utilizzo della pianta in caso di mal di denti.

Vi segnaliamo inoltre che la camomilla non ha controindicazioni. L’unico problema che potrebbe scaturire dopo la sua assunzione è una reazione allergica, che si presenta a seguito dei lattoni sesquiterpenici.

Volete sapere l’ultimo utilizzo della camomilla? Be’, avete mai sentito parlare degli impacchi di camomilla? Sono veramente utili e ha delle conseguenze magnifiche:

  • L’impacco di camomilla è utile in presenza di occhi rossi e stanchi, contro la congiuntivite. Inoltre, l’impacco aiuta la pelle a purificarsi, eliminando le cellule morte, e favorisce la rigenerazione cellulare. È inoltre un potente cicatrizzante, accelerandone il processo.

Sono in molte le star di Hollywood che promuovono l’uso degli impacchi di camomilla, anche per le rughe. Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *