Camomilla Usi e Proprietà

Camomilla Usi e Proprietà

Facendo una gita fuori porta, nei campi incolti, in pianura o in collina, potrai trovare facilmente dei fiori che somigliano molto alle margherite ma con un profumo particolare: si tratta di Camomilla; e chi non conosce la Camomilla, chi non ha almeno una volta bevuto una tisana fatta con questo prodotto della Natura? Probabilmente in tanti l’avranno utilizzata per se e per i prorpi figli con l’intento di dormire meglio ma le proprietà della Camomilla non si esauriscono con questo. Sono molti gli Usi e Proprietà della Camomilla e andiamo a vederli con questo articolo.

Cosa è la Camomilla

La Camomilla è una pianta che fa parte della famiglia delle Compositae che presenta diverse varietà delle quali la più comune è la Matricaria Chamomilla anche chiamata Camomilla Romana e Chamaemelum nobile.

La Camomilla cresce spontaneamente nei prati in aperta campagna e si presenta con fiori molto simili alle margherite, con un odore caratteristico.

Sebbene potenzialmente la Camomilla che si trova nei campi sia adatta al consumo approfittando delle sue molteplici proprietà, esiste il rischio che possa contenere sostanze pericolose costituite da diserbanti e altri prodotti chimici che potrebbero essere stati sparsi in tali campi.

Si può, quindi, raccogliere ed utilizzare a patto di essere certi che in tali campi non siano stati utilizzati prodotti chimici. Peraltro in commercio si trova della Camomilla a basso costo proveniente da coltivazioni sicure, per cui rischiare per non pagare poco denaro ha poco senso.

Proprietà della Camomilla

La Camomilla ha proprietà blandamente sedative, calmanti e lenitive anche sa la proprietà principale sia antispasmodica, dunque miorilassante.

Il rilassamento muscolare indotto dalla Camomilla la rende utile nei dolori di pancia, a contrasto dei crampi intestinali e nei dolori mestruali mentre contribuisce ad eliminare i gas intestinali, diminuendo anche attraverso questa azione le tensioni addominali.

La Camomilla è indicata anche per l’uso pediatrico, rilassando il bambino e contrastando il mal di pancia che spesso prende proprio i bambini. Occorre, però, non abusarne perché un utilizzo eccessivo può provocare effetti indesiderati, quindi è opportuno consultare il Pediatra per sapere quanta camomilla si può dare al bambino, anche in funzione della sua età.

Camomilla Usi e Proprietà

La proprietà miorilassante della Camomilla favorisce il rilassamento generale favorendo il sonno, anche grazie alle sue proprietà blandamente sedative.

Usi della Camomilla

L’uso prevalente della Camomilla la vede preparata in forma di tisana ma sono tanti gli Usi possibili. Uno di questi la vede utilizzata per il bagnetto dei bambini, sfruttando anche le sua proprietà antimicotiche, lenitive, antinfiammatorie.

In commercio si trova anche l’olio essenziale di Camomilla, particolarmente utile contro gli stati ansiosi e a contrasto dell’insonnia mentre mescolato con oli vegetali, ad esempio l’olio di mandorle, è un ottimo rimedio contro gli arrossamenti cutanei.

L’infuso di camomilla è anche utile nel contrasto di rossori e infiammazioni dell’occhio, facendo impacchi con garzine imbevute nell’infuso.

Anche in caso di raffreddore si può usare la Camomilla per fare i fumenti, ottenendo ottimi risultati decongestionanti.

Controindicazioni

La Camomilla è una delle erbe maggiormente tollerate, non presenta particolari effetti indesiderati o controindicazioni ma in alcuni casi si possono riscontrare allergie che non sono prevedibili precedentamente al suo utilizzo.

La Camomilla è utilizzabile anche dalle donne in gravidanza ma occorre, anche in questo caso, non abusarne per non rischiare effetti indesiderati.

Hai trovato interessante questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *