Erba Vescica

Erba Vescica

Ci occupiamo oggi di un’erba particolare, una pianta acquatica, quindi non dotata di vere e proprie radici ma la sua particolarità maggiore è che si tratta di una pianta carnivora e con proprietà significative, utili in molti problemi dell’organismo umano. Parliamo, quindi dell’Utricularia anche conosciuta come Erba Vescica o Erba Vescia, che a sua volta si presenta in diverse varietà. Di tutte queste varietà, due sono di reale interesse anche per la diffusione nel nostro Paese.

Erba Vescica o Utricularia Vulgaris Australis

L’Erba Vescica è una pianta acquatica perenne e carnivora: si nutre, infatti, di piccoli insetti e larve che galleggiano sull’acqua di fossi, stagni, risaie, su acque stagnanti in generale.

Questa pianta si compone di un fusto filiforme che raggiunge anche i 2 metri di lunghezza e che presenta ramificazioini; tale fusto è flottante, privo di apparato radicale, semplicemente galleggiante nell’acqua.

Le foglie danno origine a vescicole, del diametro di pochi millimetri e si dividono in molti segmenti appiattiti lugo tutto il fusto. L’Erba Vescica dà origine ad infiorescenze che si elevano dall’acqua fino a trenta centimetri, di colore giallo e che ricordano un po’ le orchidee.

Le infiorescenze si presentano nella bella stagione mentre nella stagione fredda la pianta forma delle gemme che svernano sotto il pelo dell’acqua fino a primavera, con la ripresa vegetativa della pianta.

Utricularia Vulgaris e Australis

Queste due varietà di Erba Vescica sono quelle utilizzate per le loro proprietà; la prima vive, come tutte le varietà, nell’acqua stagnante ma mal sopporta l’ambiente eutrofizzato mentre la varietà Australis è più forte, si adatta meglio.

Le due varietà, comunque, a livello visivo e ad un occhio non esperto, si somigliano molto e si possono facilmente non distinguere l’una dall’altra ma questo, in fondo, relativamente all’utilità, non ha rilevanza.

Proprietà Erba Vescia

L’Erba Vescia contiene sostanze interessanti dal punto di vista dell’utilizzo per risolvere problemi dell’organismo umano. Tra le principali Proprietà dobbiamo segnalare una capacità di inattivare i batteri, non tutti ma molti, e contrastare l’infiammazione.

In conseguenza di questo l’Erba Vescia trova applicazione sia esterna che interna a contrasto di stati infiammatori di organi interni e in uso esterno per trattare infezioni e infiammazioni della pelle, con beneficio nella maggior parte delle dermatiti.

Utricularia Vulgaris

Uso Interno Erba Vescica

Per la cura di infiammazioni a carico di molti organi del corpo, si può usare l’estratto di questa pianta. I Benefici si esplicano a vantaggio di molti organi tra cui il fegato e l’intestino.

In realtà, comunque, dall’assunzione di estratto di Erba Vescica qualsiasi aspetto infiammatorio sistemico può venire lenito. Non dimentichiamo la capacità di contrasto ai batteri, per cui anche in caso di infezioine sistemica l’Erba Vescica può essere utile.

Uso Esterno Erba Vescica

Lo stesso estratto dell’Erba Vescica che contiene i principi attivi che ne determinano l’utilità, può essere unito a cera d’api, acqua e glicerina a costituire un unguento.

Applicando tale unguento sulla pelle, si ottiene un beneficio nelle condizioni infiammatorie e un benefico effetto in tutte le situazioni in cui vi sia anche una presenza batterica che caratterizza le lesioni cutanee.

Dove Acquistare Erba Vescica

Trovi questa pianta nelle Erboristerie, naturalmente, sia sotto forma di estratto che di unguento ma sul Web puoi trovare anche diversi siti, non tanti, in verità, che vendono direttamente l’Erba Vescica.

Questa viene venduta anche al fine di coltivarla, di farla crescere in spazi acquatici, fossi, piccoli stagni che puoi avere la fortuna di avere in un tuo pezzo di terreno.

Hai trovato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *