Fitoterapia: le Erbe Contro i Disturbi del Sonno

L’insonnia è un problema molto comune che affligge ogni notte tantissime persone e che si ripercuote sulla vita di tutti i giorni in modo negativo.

Solitamente chi non riesce a dormire bene dà la colpa allo stress o alla tensione accumulata durante la giornata, ma possono esserci anche altre cause di insonnia come l’alimentazione scorretta, i disturbi del ritmo circadiano, l’uso prolungato di dispositivi a luce blu o gli orari sempre diversi.

Qualsiasi sia la cause dell’insonnia possiamo darci aiuto con la natura e in particolare con la fitoterapia.

Erbe Anti Insonnia

Hai tentato di combattere l’insonnia acquistando il miglior materasso ma anche se adesso il letto è comodissimo, la mancanza di sonno è rimasta?

Hai mai provato come rimedio le erbe che aiutano a conciliare il sonno?

L’insonnia è un problema che spesso tendiamo a sottovalutare e che invece può causare diversi problemi anche gravi con ripercussioni negative sulla salute e la vita quotidiana.

La fitoterapia è una disciplina antica eppure sempre molto attuale: la natura infatti ci offre sempre un rimedio, basta solo conoscerlo per metterlo in pratica!

Per i disturbi del sonno sono indicate alcune piante, erbe e fiori che conciliano il sonno.

La camomilla è forse il rimedio anti insonnia più conosciuto al mondo e sempre efficace. I fiori di camomilla contengono alte concentrazioni di flavonoidi con un’effetto benefico, lenitivo e calmante.

I fiori e i frutti del biancospino, invece sono ricchi di antiossidanti, perfetti per contrastare e ridurre lo stress. Il biancospino ha anche un’ottimo sapore e si presta perfettamente per preparare una buonissima tisana rilassante prima di andare a dormire.

Tra i migliori rimedi naturali far venire sonno troviamo poi l’escolzia anche detta papavero californiano, una pianta in grado di rilassare le tensioni muscolari e migliorare la qualità del riposo, la melissa officinalis, ideale quando l’insonnia è causata da stati ansiosi, e la passiflora incarnata che agisce direttamente a livello del sistema nervoso centrale conciliando il sonno anche in stati di iperattività ed eccitazione.

Anche il tiglio trova largo impiego nella preparazione di tisane rilassanti ed è adatto anche ai bambini.

Infine la valeriana officinalis è una pianta a fiore dalle diverse proprietà benefiche che ha anche una potente azione calmante. Agisce sul sistema nervoso centrale e riduce il tempo che si perde per addormentarsi.

Molto spesso in erboristeria ma anche online si trovano estratti secchi, tisane, integratori o gocce naturali che mixano diversi ingredienti per un effetto maggiore.

In generale è sempre meglio cercare prima di risolvere il problema insonnia con rimedi naturali come questi, prima di assumere farmaci con possibili effetti collaterali.

Un’altra buona abitudine che oltre a conciliare il sonno fa bene a tutto all’organismo, è quella di bere un bel bicchiere di acqua prima di andare a letto.

Per potenziare gli effetti calmanti dell’acqua si può aggiungere qualche goccia di estratto di fiori d’arancio, lavanda, geranio dolce o olio essenziale di camomilla che daranno all’acqua un gusto molto buono e fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *